Carnevale di Mondovì 2012
#CuneoAkm0

Carnevale di Mondovì: il Moro torna in città

Il Carnevale di Mondovì (in piemontese Carlevè ‘d Mondvì) ha origine nel XVI secolo. Puntualmente, ogni anno, torna a rallegrare la città per almeno dieci giorni. Purtroppo nel 2021, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, non si svolgeranno le tradizionali sfilate. Ma gli organizzatori hanno pensato bene di stupirci con alcune sorprese. Scopriamole insieme!

Carnevale di Mondovì: le maschere

Il Moro è maschera ufficiale dal 1950. E’ il più audace dei capi Saraceni e anche il meno crudele. Inoltre è l’ultimo presente sulle terre del monregalese. Secondo la storia trova rifugio presso la torre dei Saraceni che domina la val Tanaro tra Garessio e Ormea. Qui viene assediato dall’imperatore Ottone I che intende scacciarlo definitivamente. I due raggiungono però un compromesso e il Moro può tornare a governare sul territorio nel periodo di Carnevale.

Carnevale di Mondovì 2012
Carnevale di Mondovì 2012

Tanta benevolenza è dovuta al fatto che il Moro ha offerto ospitalità e protezione alla principessa Adelasia, figlia dell’imperatore fuggita con lo scudiero Aleramo. Con la benedizione del padre la donna può finalmente coronare il suo sogno d’amore. I due giovani fondano l’odierna Alassio e danno origine alla dinastia degli Aleramici.

il Moro e la sua corte nell'edizione 2012
il Moro e la sua corte nell’edizione 2012

La Bèla Monregaleisa è stata rapita dal Moro durante una delle sue scorribande. Vive al suo fianco numerose avventure e serve la principessa Adelasia. Una volta libera fonda il grazioso villaggio di Monteregale sul Monte di Vico e si sposa con Pietro.

La Corte è arricchita dalla presenza delle graziose damigelle, dei forti armigeri che scortano il Moro e dai menestrelli che allietano la sfilata con le loro canzoni.

Carnevale di Mondovì: il webcontest

Anche nel 2021 il Moro torna a governare sulla città di Mondovì. Lo fa in modo particolare e divertente. Appare infatti in una fresca domenica di febbraio accanto alla Torre del Belvedere. E’ gigante e coloratissimo, un chiaro invito a fare una passeggiata fin quassù per una foto ricordo.

il Moro gigante accanto alla Torre del Belvedere di Mondovì
il Moro gigante accanto alla Torre del Belvedere di Mondovì

Carnevale invoglia a cantare tutti insieme e, non potendolo fare fisicamente, è possibile partecipare al web contest proposto dalla Famija Monregaleisa, il sodalizio che si occupa di organizzare il Carnevale di Mondovì. Basta collegarsi alla homepage ufficiale www.carnevaledimondovi.it e seguire le istruzioni. Per farla breve si tratta di realizzare un filmato con una delle tre canzoni rappresentative dell’evento proposte in versione karaoke.

Il Carnevale di Mondovì, nel 2021, lancia un chiaro messaggio rivolto a tutti: mai arrendersi!

Alla scoperta di altre avventure #CuneoAkm0!

📌 Salva questo articolo su Pinterest

Il Carnevale di Mondovì (Carlevè 'd Mondvì) ha origine nel XVI secolo. Ogni anno torna a rallegrare la città per almeno dieci giorni.

Rispondi