voucher vacanza Piemonte
Piemonte

Magiche notti piemontesi

Immagina un tramonto sul lago. O dietro la montagna. O, ancora, oltre le mura del castello. Un tramonto tutto per te. Da apprezzare in solitaria o con la tua famiglia. Immagina infine che questa magia si ripeta per quattro notti consecutive. Ti sembra un sogno? Grazie ai voucher vacanza Piemonte è possibile realizzarlo!

Voucher vacanza Piemonte: come funziona?

Il voucher vacanza Piemonte compare per la prima volta nel 2020 per far ripartire il turismo frenato dalla pandemia da Covid-19. È subito un successo e l’iniziativa, con qualche modifica, viene ripetuta nel 2021. Il Piemonte crede fortemente nel proprio territorio e, anche per il 2022, è pronto ad accogliere i turisti con una nuova formula.

Il voucher vacanza Piemonte permette di pernottare quattro notti al prezzo di due nelle strutture aderenti. Tu paghi due notti, una te la offre la Regione Piemonte e una è un omaggio da parte dell’albergatore. Potrai acquistare il voucher a partire dal 5 settembre 2022, fino a esaurimento della disponibilità.

voucher vacanza Piemonte

Voucher esperienza

Anche per l’estate il Piemonte propone degli interessanti incentivi per rendere unica la tua vacanza. Dal 14 luglio 2022, infatti, sono disponibili i voucher esperienza per acquistare, con uno sconto fino al 50%, escursioni e attività outdoor nei consorzi aderenti all’iniziativa. Per ora coinvolge solo alcuni territori ma, da settembre, saranno erogati anche dalle restanti aree.

Collegandoti sul sito https://www.visitpiemonte.com/it/evidenza/la-nostra-ospitalita-e-autentica, puoi scegliere la tua destinazione e accedere al relativo consorzio. I voucher sono disponibili per visitatori provenienti da ogni regione o paese. Sono acquistabili e utilizzabili entro il 30 giugno 2023.

Voucher vacanza Piemonte: dove?

Ogni area geografica è collegata al relativo Consorzio Turistico. Puoi quindi scegliere se andare alla scoperta della natura incontaminata in montagna o in campagna. Ma anche ai laghi o nei piccoli borghi. Ovviamente non mancano suggestivi castelli e itinerari storico culturali da scoprire con lentezza. L’autentica ospitalità piemontese riserva piacevoli sorprese anche a tavola. Qui puoi trovare piatti dalle antiche origini contadine abbinati a grandi vini.

voucher vacanza Piemonte

Voucher vacanza Piemonte: destinazioni Cuneo a km 0

Il portale di riferimento per l’area Cuneo a km 0 di cui parlo ampiamente sul blog è https://www.cuneoalps.it/. Il sito è ben strutturato e di facile consultazione. Le proposte di soggiorno spaziano tra hotel, residence, agriturismi, B&B e campeggi. L’offerta si completa con numerosi servizi ed esperienze culturali. Che ne dici di un’adrenalinica uscita di rafting a Gaiola? O di un’emozionante pedalata sulla famosa Via del Sale?

Alla scoperta delle avventure #CuneoAkm0!

📌 Salva questo articolo su Pinterest

23 thoughts on “Magiche notti piemontesi”

  1. Ma sai che non avevo proprio sentito parlare di questa iniziativa?! Mi sembra molto interessante e ben organizzata, un modo per aiutare l’economia del turismo locale affossata in questo anno così difficile e far conoscere ai turisti una regione spesso trascurata e lo dico anche per me stessa che pur non essendo lontana la tengo poco in considerazione

    1. L’iniziativa era già stata proposta l’anno scorso. Avevo dato un’occhiata alle zone in cui non ero ancora stata ma avevo poi preferito optare per le gite da fare in giornata. Per quest’anno… valuterò in prossimità delle ferie…

  2. Indubbiamente è il modo migliore per far ripartire il turismo e dare uno slancio all’economia territoriale. Ben vengano dunque queste iniziative. Magari ne approfitto pure io 🙂

    1. E’ un’ottima iniziativa. E quest’anno aderiscono moltissime strutture quindi è abbastanza facile trovare quella più adatta alle proprie esigenze.

  3. Ma wow! Non sapevo dei vaucher vacanza! Bella iniziativa – speriamo solo di poter girare liberamente il nostro paese – anche se al momento non la vedo così fattibile! Incrociamo le dita!

  4. Spettacolare iniziativa! Quando si tratta di sconti e voucher per weekend o vacanze, mi ritrovo sempre con la carta di credito tra i denti! Vado a vedere immediatamente per acquistare un paio di voucher, nella speranza che ci si possa spostare di regione al più presto. Il Piemonte è bellissimo!

  5. Interessantissima iniziativa, per un anno di viaggi a km0! Sono andata subito a spulciare il sito! 😀 Sto cercando di capire se posso farne un regalo… a e un regalo così piacerebbe un sacco! 😀

  6. Io ho acquistato due voucher vacanza Piemonte lo scorso anno e ho passato sei giorni meravigliosi tra il Lago Maggiore e le Langhe tra fine settembre e i primi giorni di ottobre. Un’esperienza che ripeterei davvero volentieri per visitare altre zone della regione.

  7. Sembra davvero una bella iniziativa, per incentivare il turismo. Io lavoro in una struttura turistica e ci vogliono queste iniziative per far ripartire il turismo. Ma chiedo anche a chi può di prenotare senza voucher, in modo da far guadagnare in pieno la struttura turistica che in questo periodo ne ha veramente bisogno.

  8. Io ho provato ad approfittare di questa iniziativa lo scorso anno, ma il voucher che avevo prenotato per febbraio 2021 non sono riuscita ad utilizzarlo. Non sapevo che la regione avesse riproposto la stessa promozioni!

  9. Conoscevo questa iniziativa ma non ho approfittato, dato che abito in Piemonte! Spero che sia stata un’iniziativa di successo per far conoscere la nostra regione a chi non l’aveva mai presa in considerazione, perché ci sono tantissime cose da vedere!

    1. Se le zone ancora disponibili rientrano tra le mete che piacciono a tuo marito sarà sicuramente un regalo graditissimo. E un’occasione per scoprire da vicino le meraviglie del Piemonte.

  10. Non avevo mai sentito parlare di questa iniziativa, grazie per la dritta! La valuterò sicuramente! Dovrebbero esserci più idee così anche nel resto d’Italia.

  11. Trovo questo tipo di iniziative un modo efficace per far ripartire il turismo di prossimità e direi che dopo questo paio d’anni, ce n’è bisogno ora più che mai.

Rispondi