il corso Pinterest per Travel Blogger chiarisce molti dubbi
Taccuino

La mia bacheca virtuale

I social media, se usati correttamente, sono un ottimo canale su cui diffondere i contenuti web. Ci permettono infatti d’interfacciarci direttamente coi potenziali follower. Da semplici utenti molte funzionalità non ci riguardano. Le cose cambiano quando iniziamo a creare dal nulla un blog. In quel momento nasce la precisa esigenza di costruire una strategia di marketing. Ed è qui che entra in gioco il corso Pinterest per Travel Blogger.

Su precisa richiesta delle Travel Blogger Italiane, la mitica Paola di Pasta Pizza Scones si è messa al lavoro per confezionare un programma didattico mirato. Le aspettative al riguardo erano molto alte. Molte di noi, me compresa, infatti già usavano Pinterest. Da autodidatta avevo pure imparato un bel po’ di nozioni ma volevo saperne ancora di più.

un solo blog, tanti social media da gestire!
un solo blog, tanti social media da gestire!

Corso Pinterest per Travel Blogger: programma didattico

Pinterest è il mio social media preferito e funziona in modo diverso da tutti gli altri. Per farla breve è una bacheca virtuale ad alto impatto visivo in cui raccogliere immagini dal web. Da questa definizione si capisce come mai, prima del blog, ci salvassi fotografie di creazioni artistiche fatte con frutta e verdura.

Con Diario di Avventure il mio approccio a Pinterest si è rivoluzionato. Il potentissimo motore di ricerca è diventato dunque fonte di nuove e sempre più stimolanti idee. I miei viaggi virtuali si arricchiscono ogni giorno di nuove mete. I miei stessi post circolano all’infinito rimbalzando tra le bacheche dei pinners.

Il corso Pinterest per Travel Blogger riordina i concetti che ho appreso finora e li approfondisce ulteriormente. Ci sono dettagli che fanno la differenza per portare traffico al blog. Dai pin alle bacheche, con un occhio di riguardo alle grafiche, tutti i segreti vengono svelati con linguaggio chiaro.

il corso Pinterest per Travel Blogger chiarisce molti dubbi
il corso Pinterest per Travel Blogger chiarisce molti dubbi

Corso Pinterest per Travel Blogger: la mia esperienza

Indubbiamente la parte nozionistica occupa gran parte delle lezioni. Il linguaggio semplice con cui viene trattata la rende comunque perfettamente digeribile. Studiando a piccole dosi ho tutto il tempo che mi occorre per metabolizzare bene i concetti e metterli in pratica.

È così che, giorno dopo giorno, apporto quelle modifiche che rendono ancora più divertente e funzionale la mia esperienza su Pinterest. Pubblicando un solo post alla settimana non ho tantissimi pin da mettere in circolazione. Curo bene quei pochi e li condivido puntualmente su tutte le bacheche di gruppo pertinenti. Inoltre, per ogni mio pin inserito, vado a ricondividerne uno già presente in bacheca. Grazie a questo meccanismo la vita dei contenuti di Pinterest, in confronto agli altri social media, è molto più lunga.

Da alcuni mesi, anche in Italia, sono stati introdotti i Pin Idea (ex Pin Storia). Nel corso ce li spiega un’insegnante preparatissima: Marcella Colabello, Assistente Virtuale e Pinterest Manager che per lavoro gestisce i profili Pinterest dei suoi clienti. È proprio la persona giusta per consigliarci come mettere in pratica le ultime novità. Grazie alle sue dritte anche Diario di Avventure ora ha l’opportunità di farsi conoscere da un pubblico ancora più ampio.

studentessa alle prese col corso Pinterest per Travel Blogger
studentessa alle prese col corso Pinterest per Travel Blogger

📝 Consigli avventurosi

Il corso è ottimo per tutti i Travel Blogger che vogliono farsi conoscere a nuovi lettori. Ha il grande vantaggio di lavorare sul lungo periodo e, quindi, i contenuti hanno molte più possibilità di essere visualizzati.

Se stai pensando di creare il tuo nuovo blog da zero o vuoi ripartire da solide fondamenta ti consiglio anche il corso Blogstart (di cui parlo nel post Pronti, partenza, Blogstart!)

📌 Salva questo articolo su Pinterest

2 thoughts on “La mia bacheca virtuale”

Rispondi