monastero di Sabiona
Trentino-Alto Adige

Verso il Kloster Säben!

Il monastero di Sabiona sorge su un’alta rupe che sorveglia il borgo di Chiusa, in provincia di Bolzano. Ovviamente il mio soggiorno ottobrino in Valle Isarco prevede di salire fin lassù. Si può fare solo a piedi: quaranta minuti lungo la tranquilla passeggiata di Sabiona oppure mezz’ora attraverso la ripida Via Crucis. Dato che entrambi gli itinerari conducono alla medesima destinazione è possibile unirli in un unico percorso ad anello.

Continue reading “Verso il Kloster Säben!”
santuario Santa Croce di Lazfons
Trentino-Alto Adige

Al santuario più alto d’Europa!

Sono pronta per affrontare il pellegrinaggio al santuario più alto d’Europa. La neve caduta nei giorni scorsi, complice il bel sole di ieri, dovrebbe essersi completamente sciolta. La prima sfida della mattinata è districarmi tra i tornanti della stretta strada che porta al parcheggio del maso Kühhof a 1550 metri di altitudine. Mi trovo nel comune di Chiusa, in provincia di Bolzano. Alle nove di una qualunque mattina d’inizio ottobre sono presenti solo una manciata di macchine. L’escursione al santuario (e omonimo rifugio) Santa Croce di Lazfons può iniziare!

Continue reading “Al santuario più alto d’Europa!”
Lectionarium Missae Neocellense - Novacella, fine del XV secolo (probabilmente prima del 1482), pergamena
Trentino-Alto Adige

Un cuore che arde

La pioggia mattutina cede il posto a un po’ di sole. Decido di pranzare velocemente e, al riguardo, trovo un ottimo compromesso in una panetteria a due passi dalla Torre Bianca. Mi viene infatti suggerito un menu composto da panino, bottiglietta d’acqua e dolce. Ovviamente scelgo una generosa fetta di strudel. Ora sono carica e motivata per intraprendere la passeggiata verso l’abbazia di Novacella a Varna, nella provincia autonoma di Bolzano.

Continue reading “Un cuore che arde”
grande chiostro
Cuneo a km 0

Silenzio, pace e natura

Uno dei geocache a me più cari richiede una manutenzione. La situazione però si complica nel momento in cui mi rendo conto di dover pensare a una collocazione diversa per il contenitore perduto. La piacevole giornata d’inizio estate m’invoglia quindi a esplorare meglio i dintorni. Al centro di tutto, imponente e rassicurante, c’è la certosa di Pesio, in provincia di Cuneo.

Continue reading “Silenzio, pace e natura”
Cammino di Sant'Anna
Cuneo a km 0

Santuario di Sant’Anna di Vinadio: il mio cammino

È da alcuni anni che, puntualmente, penso che mi piacerebbe raggiungere questo posto speciale. Ma devo farlo come si deve: in bicicletta o a piedi. Oggi il meteo prevede nubi sparse. È la giornata giusta. Le mie gambe sono davvero pronte per affrontare uno dei trekking più emozionanti di sempre. Devo solo decidere se cimentarmi con un percorso classico o con un anello che ho adocchiato negli ultimi giorni. È così che inizia il mio personalissimo cammino verso il santuario di Sant’Anna di Vinadio, in provincia di Cuneo.

Continue reading “Santuario di Sant’Anna di Vinadio: il mio cammino”
Sacrario Partigiano di San Bernardo
Cuneo a km 0

Il vento della libertà

Lentamente passano i giorni bui. E poi quelli piovosi. Completano la catena le ore in cui sono troppo impegnata per rendermi conto che fuori c’è il sole. Ma arriva il momento in cui lo zainetto nell’angolo della stanza mi fa l’occhiolino. Oggi, finalmente, si può uscire e andare a respirare un po’ di libertà. Lo faccio senza allontanarmi troppo da casa. La voglia di stare all’aperto è così tanta che i pochi chilometri che mi separano dal Sacrario Partigiano di San Bernardo a Bastia Mondovì, in provincia di Cuneo, sembrano non finire mai.

Continue reading “Il vento della libertà”
Santuario della Madonna dei Boschi a Boves (CN)
Cuneo a km 0

Una preghiera dipinta nei secoli

Il santuario della Madonna dei Boschi a Boves, in provincia di Cuneo, deve il suo nome alle foreste che, anticamente, ricoprivano il territorio su cui sorge. Già nel XIII secolo era luogo di sosta per pellegrini e viandanti. Lo sviluppo delle attività agricole circostanti portò al graduale diradamento del bosco. Dal Trecento in avanti la primitiva cappella romanica acquistò quindi il ruolo di santuario locale diventando punto di riferimento dei contadini del posto.

Continue reading “Una preghiera dipinta nei secoli”
Madonna della Guardia
Liguria

Alla Guardia… a piedi!

Da Genova, alzando lo sguardo verso il monte Figogna, vengo evidentemente catturata dalla sua immacolata sagoma. Si tratta della Madonna della Guardia, il santuario mariano più importante in Liguria e uno dei più noti in Italia. Evidentemente scatta in me la voglia di rievocare antichi pellegrinaggi che non sbiadiscono dalla memoria di chi li ha compiuti ormai troppi anni fa. Per dirla tutta ci vado a piedi due volte: nel 2008 col sole e nel 2010 con la pioggia. Ovviamente interpretando a modo mio il percorso!

Continue reading “Alla Guardia… a piedi!”